Una laurea in Lingue per Martina e le tre figlie: «Insieme per aiutarci»

Urbino, tutte hanno discusso la tesi nell’arco di 24 ore URBINO Università di Urbino. Una donna e tre ragazze escono sorridenti dalla stanza del rettore, Vilberto Stocchi. Ciascuna ha una corona d’alloro in testa, un mazzo di fiori fra le mani e una laurea in tasca. Baci, abbracci, strette di mano, fotografie. La domanda si impone Leggi di piùUna laurea in Lingue per Martina e le tre figlie: «Insieme per aiutarci»[…]

«Studiare il dialetto per capire la lingua»

La professoressa Guardiano: «L’Italia è un laboratorio» REGGIO EMILIA. Comparare e classificare i dialetti d’Italia per capire la struttura della variazione linguistica generale. Questo l’obiettivo dell’incontro tra i principali studiosi dei dialetti italiani che, ieri, si sono dati appuntamento all’università di Reggio. «Abbiamo fatto il punto sulle sfide poste dalla dialettologia italiana nel panorama più Leggi di più«Studiare il dialetto per capire la lingua»[…]

Le lingue da conoscere per lavorare

Quali lingue conoscere per fare successo nel mondo del lavoro? Domanda obbligatoria del nostro mondo globalizzato. In un mondo che cerca sempre più di abbattere ogni genere di barriera è fondamentale abbattere quella linguistica, soprattutto per un giovane che, affacciandosi al mondo del lavoro, si domanda: quali lingue conoscere per poter lavorare? Il primo step riguarda quindi Leggi di piùLe lingue da conoscere per lavorare[…]

Gli auricolari per parlare in ogni lingua del mondo. O quasi.

I problemi con le lingue straniere sono un ricordo del passato: oggi bastano un paio di cuffiette intelligenti per parlare (quasi) tutte le lingue del mondo. Avete problemi con le lingue straniere? Ogni volta che vi trovate all’estero vi riducete a comunicare a gesti con i locali? Tranquilli, i tempi di “Noio volevam savuar” sono Leggi di piùGli auricolari per parlare in ogni lingua del mondo. O quasi.[…]

Lingue e lavoro, il binomio indispensabile per fare carriera secondo Babbel

Lavoro, padronanza delle lingue straniere e carriera corrono sempre più di pari passo. Ormai parlare sempre più fluentemente altri idiomi non solo è un plus a livello personale, ma anche una necessità nel mondo del lavoro, una conoscenza importante richiesta dalle aziende, secondo quanto emerso dalla survey condotta da Babbel, la app che aiuta a parlare nuove lingue da subito. Coloro Leggi di piùLingue e lavoro, il binomio indispensabile per fare carriera secondo Babbel[…]

Lingua straniera? Si impara in vacanza

Quando i viaggi vengono utilizzati per rafforzare le competenze linguistiche Non c’è modo migliore di imparare la lingua straniera che in un contesto rilassato e divertente. Ecco, quindi, che una vacanza attiva garantisce il miglior modo per imparare e tenersi in allenamento con le lingue. E un viaggio è considerato un investimento per il futuro. ESL Soggiorni Lingustici, specialista europea Leggi di piùLingua straniera? Si impara in vacanza[…]

Sei trucchi per imparare le lingue senza complicazioni

Lo scorso 26 settembre è stata la Giornata Europea delle lingue, istituita dal Consiglio d’Europa al termine del 2001, anno internazionale delle lingue. Lo scopo di questa giornata è sensibilizzare sull’importanza di questo tipo di apprendimento, al fine di migliorare il plurilinguismo e la comprensione interculturale e di incoraggiare uno studio delle lingue che si estenda a tutta Leggi di piùSei trucchi per imparare le lingue senza complicazioni[…]

Il trucco per imparare le lingue? Bere (senza esagerare) vino, birra o cocktail

Difficoltà con l’inglese? Prova a bere un bicchiere di birra! Non è più solo una storia da raccontare nelle serate tra amici: assumere alcol aiuta a parlare altre lingue. Lo dice la rivista inglese Journal of Psychopharmacology.   Bere fa male? Sbagliato, indugiare in compagnia di un buon bicchiere di vino rosso non solo fa bene, Leggi di piùIl trucco per imparare le lingue? Bere (senza esagerare) vino, birra o cocktail[…]

Le lingue non hanno tutte lo stesso numero di termini per indicare i colori. Forse si è capito perché

Le persone con una vista normale possono vedere milioni di colori diversi. Ma il linguaggio umano li categorizza in un piccolo insieme di parole. La maggior parte delle persone conosce, infatti, 11 parole per indicare colori: nero, bianco, rosso, verde, giallo, blu, marrone, arancione, rosa, viola e grigio. Almeno, questo è ciò che succede con l’inglese americano. Leggi di piùLe lingue non hanno tutte lo stesso numero di termini per indicare i colori. Forse si è capito perché[…]